bookofsex
×

Primo incontro sessuale, la prima scopata -

Pubblicato il: 4/1/2019
Località
: Tutta Italia, Italia

Mentre camminava alla ricerca del primo incontro sessuale Brian rabbrividì nel suo cappotto invernale, erano solo i primi di ottobre e già faceva freddo, Sembrava che la città fossse saltata direttamente in un inverno che non perdona. Notò che avrebbe dovuto estrarre i guanti dal suo armadio, perfino nelle tasche del cappotto, le sue mani diventavano insensibili.


Mentre li apriva e li chiudeva nel tentativo di riprendersi, si è fatto di nuovo prendere a calci per aver lasciato la bicicletta su un rack pubblico durante la notte. Anche con un lucchetto per bici, e quello di Brian non era uno dei più cari, praticamente stava dando il tuo passaggio nella grande città.


Sospirò, il suo fiato fuggì in una nuvola di nebbia, le uniche persone che aveva notato erano solo vecchie donne che spingevano carretti, bambini che andavano a scuola , ragazzi senzatetto, una varietà senza fine, ma ancora una certa categoria di individui che combattono attraverso l'aria gelida alle 10 del mattino. Questo era probabilmente il motivo per cui la ragazza attiròsubito la sua attenzione.


Stava camminando verso di lui sul lato opposto della strada, un cappello nero a tesa larga abbinava un soprabito aderente con un colletto a cavallo del collo, ntrambi le incorniciarono il viso, pallido e acuto, un maglione a righe viola e nere si stringeva il petto sotto il soprabito. La sua figura era resa più accattivante dai suoi stivali, allacciata al suo stinchi e con i tacchi che doveva essere di 10 centimetri, si rese conto che lo stava fissando, raddrizzò il suo sguardo, il suo battito accelerò un pò, una piccola parte di lui voleva attraversare la strada e iniziare una conversazione e ontinuava a ripetersi che doveva prendere qualche iniziativa nella vita.


Proprio mentre stava rientrando nel suo tipico stato di sogno ad occhi aperti del mattino, la ragazza si fermò di colpo sulle sue tracce, rimase così sconcertato dalla sua improvvisa immobilità nella sua visione periferica che quasi si fermò sulle sue tracce in risposta. Si costrinse a non voltarsi verso di lei e continuò la sua marcia, a poi ricominciò, direttamente verso della ragazza. Si guardò intorno per vedere se c'era qualcosa che potesse causare il suo improvviso cambiamento di direzione, doveva esserci qualcosa. Ma no, era l'obiettivo delle sue anticipazioni.


Lei attraversò la strada e lo guardò con un sorriso ironico, ora poteva vedere che era un po 'più grande di lui, probabilmente ventenne e molto alto per una donna, un paio di centimetri sopra la sua statura media, ma quello era con i tacchi., rallentò il passo e si rivolse a lei, non sapendo cosa aspettarsi. "Ehi, sono Betsy," una mano snella con le unghie viola allungate. Era persino più carina di quando Brian l'aveva presa a distanza, on una supermodella stupenda, ma con un fascino malizioso che gli faceva pensare che fosse al tempo stesso irresistibilmente carina, e qualcuno che potesse facilmente essere interpretato come un lusso in un film di grande budget. I suoi lunghi capelli neri si riversarono fuori dal suo cappello e si infilarono nel retro del suo cappotto, all' istante comicio ad avere pensieri erotici su di lei,


Una bella scopata, con il suo grande cazzo, assaporava la sua figa in bocca, l'unico che desidereva erano le sue labbra succhiandoli il cazzo, e perchè no un bel rapporto anale, penetrarle il culo un e un'altra volta.


Mentre le prendeva la mano offerta, guardò direttamente nei suoi occhi. Fu allora che qualcosa di molto strano cominciò ad accadere...


Betsy era l'unica cosa nella mente di Brian per il resto della giornata, la sua meraviglia per la strana sensazione fu rapidamente usurpata dal sorte che sentiva verso la ragazza con il cappello, iImmaginò che dopo aver restituito il suo telefono le avesse chiesto con sicurezza di presentarsi a un appuntamento. poi si conoscevano in un bar o dopo un film e si spazzolava i capelli scuri e guardava quegli occhi misteriosi e poi ...


Camminava in bagno, costretto dalla lussuria, chiuse la porta, si insinuò la lozione sulle mani e continuò a sentire se stesso, anche con due serie di dita avvolte attorno al suogrande cazzo c'era molto spazio per accarezzare. Su e giù, su e giù, il piacere ha scosso il suo corpo, la masturbazione non si era mai sentita così bene, una bella segha e si ritrovò a pensare a Betsy, le sue gambe negli stivali stretti. Come si sentirebbero le sue tette sotto il maglione? Come sarebbe stata la sua bocca con il suo cazzo dentro? .


Lampi dei suoi occhi al pensiero di una sborrata in bocca, entre il piacere saliva verso il cielo, una leggera pressione cominciò a formarsi all'interno del cervello, si rese conto che era la sua prostata, non l'aveva mai veramente sentito prima, il piacere stava per diventare insopportabile. Ha dimenticato tutto tranne la sensazione della sua nuova circonferenza sotto le sue mani fino a quando, finalmente, tutto è stato rilasciato, gemette mentre lo sperma si gonfiava attraverso il suo cazzo palpitante. Sparò la sborra contro il muro con fili lunghi e pesanti, e sue gambe tremavano in modo incontrollabile mentre un'ultima goccia di sperma cadeva sul pavimento.


Brian si svegliò sul pavimento del bagno e, per un secondo, dimenticò completamente quello che era successo, poi vide il pasticcio sulla tessera decorata e sui muri bianchi. Era davvero svenuto? Abbassò lo sguardo e vide che il suo uccello era morbido, ma ancora così grande da non poter credere che fosse suo. Il suono della porta d'ingresso aprì il silenzio. "Cazzo," mormorò.


Email-icon

Annunci simili

Un pompino da urlo Brian fece un gesto verso l'inguine mentre diede alla ragazza un inchino profondo ai suoi piedi un altro comando: "Scopami!". Lei annuì e si arrampicò sul suo grembo e sul trono, si issò il...
Le fantasie erotiche di una strega puttana Segui la fantastica storia di Sandra tanto strega come puttana, una donna in cerca di un uomo abbastanza normale, in un primo momento, un racconto sessuale con personaggi sexy che sono sia magici che banali in un'avventu...
Mimy e Marco Passione trasgressiva  Coppia vera innamorata semplice naturale per incontri al peperon Lei Di Coppia (33 Anni), Etero, Ama Stare Al Centro Dell'attenzione Di Uno O Piu' Singoli Che Sappiano Prenderla E Farla Godere. Ama I Preliminari E La Fantasia, Ama Leccare Ed Essere Leccata, Giocare In Molti Modi Anche...
BookOfSex

Annunci pubblicati : 1067

Copyright © 2015-2019 Annunci erotici, escort, massaggi e sesso - OsxSex Italia | Sito vietato ai minori di 18 anni https://osxsex.com/